06-03-2006

la causa più frequente è la malattia celiaca.

Dopo circa 40 giorni di diarrea (4-5 volte/giorno) e di ridotta appetenza di mia figlia di un anno abbiamo eseguito le analisi delle feci e del sangue.
Risultati analisi delle feci:
- rotavirus --> negativo
- coprocoltura --> tutto negativo tranne per Ricerca coliformi (sviluppo flora batterica saprofita)
Risultati analisi del Sangue (riporto solo i valori anomali):
- leucociti --> 12.840/ul
- piastrine --> 441.000/ul
- monociti --> 8,8%
- Eosinofili --> 8,0%
- monociti --> 1.130/ul
- eosinofili --> 1.027/u
- responso --> Leucocitosi+Eosinofilia+Anemia normocitica
- ferro --> 26ug/dl
- anticorpi antu endomisio --> 0.49g/L
- antitansglutaminasi umana (IgA) --> Quali potrebbero essere le cause/conseguenze e che significato hanno i suddetti valori?
E'necessaria una Terapia e quale?
Ringrazio per il prezioso aiuto
Cordiali saluti
Giuseppe Samele
Risposta
l'unica lieve alterazione negli esami è l'aumento lieve degli eosinofili. Una diarrea che dura 40 giorni è una diarrea cronica e merita un'attenzione particolare. le dovrei chiedere: le feci erano francamente liquide? se si, per tutti e 40 giorni? c'è stato calo ponderale? HA seguito diete particolari? Ha assunto farmaci? E' stata ricoverata in ospedale? E' inoltre indispensabile visitare la bambina per inquadrare meglio il problema. DAgli esami praticati è stata esclusa l'intolleranza al glutine ( la malattia celiaca) che è la causa più frequente di diarrea a questa età. Potrebbe trattarsi di una intolleranza alle proteine del latte. Ma le assicuro che è difficile affrontare il problema senza vedere la bambina.
TAG: Bambini | Pediatria