Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

16-10-2006

La domanda che voglio porre all'attenzione di voi

la domanda che voglio porre all'attenzione di voi esperti é questa; da circa 10 giorni vivo momenti di allerta per le condizioni di salute di mio padre, preciso che abitualmente sono ipotesa, casualmente ho più volte misurato la pressione in modo elettronico pur avendo una pressione normale ho notato che la frequenza spesso ha superato i 100 battiti al minuto. Suppongo che questo aumento di frequenza sia dovuto al mio periodo di stress, ho assunto dopo essermi consultato con un amico medico del nebivololo 1/2 cp la sera. Già dal giorno successivo il battito si é regolarizzato, posso sospenderlo? o bisogna rispettare almeno un breve periodo di assunzione? grazie e cordiali saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Non vi è un periodo minimo di assunzione: se i suoi disturbi sono cessati può anche interrompere il farmaco, ma se il periodo di stress persiste non avrei niente in contrario a consigliarle di proseguire per un po’ (magari tenendo sotto controllo PA e frequenza cardiaca).
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!