Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

03-09-2018

Linfonodi che non si sgonfiano e che diventano più numerosi

Salve dottori, sono una ragazza di 26 anni, l'anno scorso a seguito di una mononucleosi (che non mi ha dato alcun tipo di sintomo, se non i linfonodi del collo ingrossati) mi sono stati diagnosticati con ecografia diversi linfonodi del collo reattivi. A distanza di un anno i linfonodi sono ancora li (alcuni di questi si gonfiano e si sgonfiano) e non mi hanno mai dato dolore, al limite un leggero fastidio. In questi giorni sento i linfonodi sottomandibolari gonfi e lo sternovleidomastoideo particolarmente duro, quindi ho prenotato una nuova ecografia. La mia domanda è: tutto ciò è normale? La mononucleosi può davvero influenzare ancora i linfonodi a distanza di un anno? Sono decisamente preoccupata e avere da un anno questi 18 linfonodi gonfi mi mette un pò di ansia.

Risposta di:
Dr. Pietro Di GregorioDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive
Risposta

I linfonodi vanno controllati nel tempo con ecografica e con esami di laboratorio adeguati che i suo medico potrà indicarle.

TAG: Biochimica clinica | Effetti Collaterali | Endocrinologia e malattie del ricambio | Ghiandole e ormoni | Giovani | Infezioni | Malattie infettive | Otorinolaringoiatria | Radiodiagnostica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!