Ciao buonasera, scrivo per avere un parere, dopo che sono stata visitata da vari specialisti. Il mio calvario ha inizio a ottobre 2018, quando una mattina improvvisamente mi sveglio con un forte mal di testa a livello delle meningi e dietro la nuca. Poco dopo questo mal di testa aumenta e insieme sale la febbre a 39. Chiamato d'urgenza il mio medico generico, mi prescrive amoxicillina per 6 giorni, esclude meningite, e dopo qualche giorno la febbre passa del tutto ma continuano imperterriti i dolori al collo. La prima cosa che ho notato, dal primo giorno di febbre è stato sentirmi dei pallini dietro la nuca doloranti e dopo vari accertamenti successivi ho scoperto da ecografia che si trattava di linfonodi reattivi. Poco dopo qualche settimana, una sera mi sveglio con un formicolio forte alle gambe, vado in pronto soccorso e dalle analisi del sangue viene fuori che ho i linfociti alti, classici valori di una virosi. Epstein barr igg viene segnato con valori alti, già passato, non in corso. Niente citomegalovirus, niente hiv, niente di tutto questo (per i valori precisi di quel periodo posso scriverli a parte) Mi mandano da un neurologo. Il neurologo mi visita e mi dice che può essere una complicanza dovuta alla mononucleosi infettiva, nel mio caso asintomatica perché stavo bene prima di avere questa febbre improvvisa. Quindi la visita finisce così, dicendomi che sarebbe passato tutto. Ma i dolori al collo e alla nuca non sono mai passati, dandomi una cervicalgia impressionante che non è mai passata in questi mesi e nonostante abbia fatto una radiografia al collo (che esclude la cervicale), ecografia collo che accerta linfonodi reattivi, tampone faringeo culturale negativo, visita ematologica che mi conferma virosi dalle analisi del sangue con prescrizione di Brufen 2 volte al giorno fino a scalare , visita reumatologica che mi conferma una virosi , di portare il collare per i dolori al collo, fare massaggi.. e sia tornata diverse volte dalla mia dottoressa per i brividi di freddo e febbricola che mi sale a 37,2.. non riesco a venirne fuori da 5 mesi. Oltre a questo, da più di una settimana dormo male perché mi sono venuti fuori dolori muscolari e ossei lungo la schiena, soprattutto a livello dorsale e lombare. Non so se l'ultima alternativa sia andare nuovamente in pronto soccorso o se lei può consigliarmi uno specialista adatto al mio tipo di situazione. Vi ringrazio per chi mi risponderà perché sono veramente disperata.