Salve, 1 mese fa circa mia mamma ha percepito un dolore e un gonfiore nella parte destra dell'inguine. Su consiglio del medico di base ha fatto un'ecografia con referto "immagini linfonodali con aspetto reattivo in sede crurale destra del diametro massimo di 2.7 cm. Presente notevole edema delle parti molli sottocutanee con evidente arrossamento ". Il dottore che le ha fatto l'eco ha detto che il linfonodo si è ingrossato in seguito a graffio di gatto ed effettivamente noi abbiamo un gatto. Successivamente è risultata positiva alla Bartonella e ha intrapreso cure con antibiotici che però non hanno risolto del tutto la situazione. Siamo andati in pronto soccorso dove hanno drenato il linfonodo con un ago ed è uscito pus misto a sangue e ha fatto un'altra ecografia che confermava la precedente. Ha fatto le analisi del sangue ed è uscito che ha anticorpi a vari virus (citomegalovirus, toxoplasmosi), non è positiva attualmente ma li ha avuti in passato. Il medico ci ha consigliato una visita da un ematologo per sicurezza. Nel frattempo non è più positiva al virus Bartonella. Come mai nessuno riesce a capire il perché questo linfonodo non passi? C'è da preoccuparsi in vista della visita. Grazie mille