Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

15-01-2013

linfonodopatia ubiquitaria

Buonasera Dottore.Volevo esporle il mio problema. Lamento ormai da mesi dei dolori alle stazioni linfonodali. Ho dolori alle ascelle, ma più nella parte interna del braccio che nell'incavo stesso. I linfonodi non sono però però gonfi o tangibili al tatto. Lo stesso dolore lo riscontro al lato sinistro del collo, appena sotto la mandibola. Anche qui i linfonodi non sono gonfi, così come riscontrato durante una visita dall'otorino che non ha riscontrato niente di anomalo. Infine avverto questi fastidi anche all'inguine, più nella parte interna e nella zona anteriore della coscia vicino all'inguine. Anche in in questo caso nessun linfonodo tangibile al tatto.Non so proprio cosa pensare. Il mio medico di famiglia non ha dato molto peso alla cosa, però questi doloretti ci sono....Ho fatto le analisi del sangue di routine, emocromo e analisi delle urine e sono risultate perfette. Pensavo ad una infezione, ma non ho nemmeno la febbre.Attendo con ansia il suo parere!
Risposta di:
Prof.ssa Paola Grilli
Specialista in Chirurgia generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta
Gentile paziente, le consiglio di rivolgersi ad uno specialista chirurgo e se del caso anche ad un ematologo per valutare l'entità della linfonodopatia e decidere se è una reazione infiammatoria oppure una malattia dei linfonodi stessi.
TAG: Endocrinologia e malattie del ricambio | Ghiandole e ormoni
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!