Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Liquido pene

Salve a tutti è ormai da gennaio che ho questo problema , dopo un rapporto sessuale non protetto ho iniziato ad avere perdite , bruciore durante la minzione ,minzione frequente , prurito. Ho preso diversi antibiotici levafloxaxina , augmentin, bassado , minocin , e supposte le mictalase e poi le topster, il problema è che ancora adesso ho perdite , le perdite le ho solo quando trattengo per tanto tempo la pipì, quindi al mattino , è ho notato che più tempo trattengo la pipì e più mi esce liquido, durante il giorno non ho perdite anche se controllo toccandomi per far uscire il liquido. Non ho bruciori durante la minzione ho solo questo liquido che sembra sperma , stamattina me ne è uscito in quantità abbondante più di una sola goccia. Ho fatto esami delle urine negative con urinocoltura negativa, ho rifatto le analisi delle urine e sta volta non è tutto nella norma , l’urinocoltura sempre negativa gli altri valori sono : colore: giallo paglia , aspetto : opalescente poi tutto nella norma tranne esterasi leucocitaria: 500 e esame microscopico sedimento : >40leucociti/campo rare cellule basse vie .il mio medico mi ha detto che si tratta di infiammazione e mi ha detto di fare un ecografia transrettale che mi aveva prescritto l’urogo, ecografia che andrò a fare per il mese prossimo appena mi arrivano soldi . Sono preoccupato, inoltre in questi giorni mi è ritornato il bruciore durante la minzione per qualche giorno , adesso non lo sento più di nuovo . Sono preoccupato ho paura che possa diventare una cosa seria perché non passa
Risposta del medico
Specialista in Andrologia
Caro giovane, oltre agli antibiotici presi di buona efficacia , ci sono regole che vanno rispettate 1- Curare anche la vagina della partner con ovuli antibiotici mirati-2- i batteri sono solo di passaggio nelle urine , la loro base è il liquido seminale (andrebbe fatta una coltura) e nella donna è la vagina ( a trasmissione sessuale), per cui il seme alla sua età non può ristagnare a lungo e va emesso con regolarità almeno settimanale ( in caso contrario compaiono bruciori). Igiene dopo un rapporto anche protetto perché la via più seguita dai batteri fin dal primo rapporto è il meato uretrale. Segua l'urologo.Saluti.
Risposto il: 01 Ottobre 2019
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali