Salve, sono una ragazza di 19 anni. Tempo fa ho effettuato delle analisi poichè da ormai mesi accusavo astenia, dolori alle gambe stanchezza e continui mal di testa. L'emocromo ha evidenziato un ipocromia microcitosi con i seguenti valori: Globuli rossi 4.810.000Globuli bianchi 3.600Emoglobina 9,9Volume corpuscolare medio 65,3contenuto emoglobinico... Leggi di più medio 20,5concentrazione emoglobinica media 30,1Sideremia 15 Ferritina 5,10Pochi giorni dopo sono andata al pronto soccorso poichè accusavo forti vertigini, forte nausea, fastidio alla sola vista del mangiare e dolori acuti alle gambe.Subito dopo ho iniziato la cura di ferro che tutt'ora assumo composta da sideral forte (1 al gg ), gastroprotettore e folina (1 al gg ) Questa cura dura ormai da 50 giorni, ho rifatto le analisi di sideremia e ferritina, e i risultati sono: sideremia 21 e ferritina 4,32 ( cioè più bassa di prima ) È normale che dopo 50 pillole di ferro da 11,9g abbia questi valori? Continuando la cura ho effettuato altre analisi quali ecodoppler ed ecocardiogramma ( entrambe nella norma ), gamma gt got gpt ( tutti nella norma ), vitamina b12 e acido folico ( nella norma ) e negativa all'anemia mediterranea. Premetto che ho un ciclo mestruale regolare e nella norma ( non abbondante ) e inoltre che ho un'alimentazione sana composta anche da carne, legumi e pesceCosa può portare questa anemia con così tanti sintomi molto fastidiosi e invalidanti? Il disagio è talmente tanto che dopo qualche ora di attività sia di hobby sia di lavoro sono costretta a fermarmi e a distendermi.Ci sono altre analisi che potrei fare per capirne il motivo? dovrò assumere ferro per tutta la vita?