Buongiorno, le scrivo perché non sto bene. Ho 33 anni, due figli di 10 e 6 anni. Ipotiroidea e celiaca. Da circa 6 mesi ho una forte sindrome premestruale, sto bene solo solo i 4 giorni del ciclo che ormai non è più di 28-30gg ma è di 19-23gg, abbondante i primi due giorni per poi proseguire i 3 giorni rimanenti con del siero scuro marrone colloso.... Leggi di più È da un mese che non vivo più praticamente, ho continue vertigini che non mi permettono nemmeno piu di guidare. Sto facendo delle ricerche per la sindrome di sjorgen, perche oltre alle vertigini ho occhi secchi, fotofobia, secchezza della bocca, secchezza vaginale e delle vampate di calore che durano anche ore, le ho associate al fatto che io non sudo, i dottori pensano che sia legato alla sindrome di sjorgen. L oculista ha constatato l'occhio secco ma mi ha mandato dal neurologo per le vertigini, il dottore esclude problemi all'orecchio perché le ho anche da seduta. I test neurologici sembrano negativi anche se mi ha prescritto una risonanza al cervello e un elettromiografia che devo ancora fare. Nei test fermo ad occhi chiusi e camminata piede davanti piede sono molto instabile fino a cadere. Ho scarso desiderio sessuale, cosa mai avuta prima e a 33 anni è devastante questa cosa. Ormai non riesco piu a dormire una notte intera, sono molto stanca anche a fare le minime cose. Non ricordo le cose, anche avvenute poche ore prima ed ho sempre avuto una memoria invidiabile. Il tutto è accompagnato da pelle secca, ritenzione idrica e cellulite, a volte mi si gonfiano mani e piedi.La prossima settimana farò la risonanza magnetica e sto temendo il peggio cosi come il mio medico di base, ma ieri che mi è arrivato il ciclo le vertigini sono improvvisamente scomparse ed allora ho cercato su internet: vergini e squilibri ormonali ed ho visto che possono essere legati alla menopausa, ma io ho 33 anni, è possibile che si tratti di una menopausa precoce? Scusi se mi sono dilungata ma la mia vita si sta trasformando in un incubo ed ho bisogno di più pareri possibili su piu fronti.