12-05-2008

Mia mamma soffre di una cardiomiopatia dialatativa

mia mamma soffre di una cardiomiopatia dialatativa ipocinetica da quando aveva l'età di 40 anni, é causata da un fattore genetico. Ha 59 anni ora e due anni fa ha avuto una fibrillazione ventricolare con arresto cardiaco. purtroppo ora ha un deficit cognitivo pertanto ha recuperato ma cmq si stanca molto perché non tiene la concentrazione. lei prima di star male seguiva la terapia di 50mg Dilatrend al giorno, con LASIX al bisogno, dopo l'accaduto, 12,5mg DILATREND 3 volte al giorno con LASITONE ma purtroppo é troppo bassa di pressione (che lei tende al basso già di suo) e risulta essere sempre assopita, stanca con voglia solo di dormire. ora abbiamo cambiato con CARDICOR da 2,5mg al giorno.. e vediamo che va meglio. il punto é che lei necessita di diuretico a giorni alterni, poiché ho notato che altrimenti mi aumenta di 2/3 kili. Ma con il fatto che ha già la pressione bassa, a volte mi tende ad avere collassi. non esiste un diuretico che abbassi meno la pressione?? grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’aumento di peso riferito è indicativo della necessità del diuretico ogni giorno. E’ da verificare col cardiologo curante che le ipotensioni siano legate ad altri fattori e non alla terapia medica. Esistono diuretici ad azione più blanda.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!