Mia zia ha 84 anni e vive da sola ed a seguito a ormai numerose sbadataggini quali ha dimenticato più volte di aver acceso il gas per cucinare dimenticando addirittura che stesse cucinando facendo correre i vicini a causa del gran fumo e dell'odore di gas; dimentica ormai constantemente la sua età ecc...; da un esame TAC senza infusione di MDC ha evidenziato "NOTE DI ATROFIA CORTICALE E DI VASCULOPATIA CEREBRALE CRONICA". Vorrei sapere se la diagnosi descritta è una diagnosi che va a peggiorare la situazione e se ci sono i presupposti per una invalidità civile con accompagnamento per poter affiancare qualcuno per assisterla: Grazie. Benito