20-03-2008

Mio figlio ha 08 anni ed e' abituato come tutti i

MIO FIGLIO HA 08 ANNI ED E' ABITUATO COME TUTTI I BAMBINI A GIOCARE PER TERRA SULL'ASFALTO. IO NON HO VOLUTO TOGLIERLI QUESTA ABITUDINE ALTRIMENTI CHE BAMBINO SAREBBE SE NON TORNASSE A CASA CON LE GINOCCHIA SBUCCIATE E COSì VIA. IL PROBLEMA MI SI E' CREATO QUANDO SONO ANDATA A PRENDERLO DAI SUOI AMICHETTI E STAVANO GIOCANDO PER TERRA DOVE C'ERANO ANCHE DEI PEZZI DI VETRO. GLI HO CHIESTO SE AVESSERO ROTTO NON SO' UNA BOTTIGLIA MA MI HA DETTO CHE QUEI PEZZI DI VETRO STAVANO GIA' Lì QUANDO SONO ARRIVATI. IO SAREI ANDATA A GIOCARE DA UN'ALTRA PARTE, MA I BAMBINI NON RIESCONO AD AVVERTIRE IL PERICOLO E FORSE DA UNA PARTE E' MEGLIO MA ORA IO SONO PREOCCUPATISSIMA PERCHE' SE SI FOSSE TAGLIATO CON QUEI VETRI (E SICURAMENTE E' SUCCESSO, ERA IMPOSSIBILE SECONDO ME NON TAGLIARCISI), RISCHIA L'EPATITE C? DOVREI RINCHIUDERLO IN CASA PER STARE TRANQUILLA?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La modalità che risporta non è tale da dover essere considerata a rischio di contagio per epatite C.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna