Modica epatopatia e fegato steatosicoBuongiorno….Sono un ragazzo di 36 anni. A partire dal 2003 ho iniziato ad avere alterazioni delle transaminasi (ALT in particolare) in un periodo in cui facevo uso di ansiolitici e antidepressivi. Nel 2005 in concomitanza con una cura antidepressiva più massiccia mi è stata riscontrata un discreto ingrossamento... Leggi di più del fegato con anche statosi non alcolica con ALT che raggiunse un valore massimo di 110. Il peso era passato da 72 kg a ben 87 kg nello stesso periodo. Successivamente la cura psichiatrica si è alleggerita e cominciato a perdere peso e le transaminasi hanno iniziato a scendere lentamente. Oggi (da 10 mesi assumo solo una blanda dose di sedativo) le transaminasi sono praticamente tornate normali entro i limiti di riferimento, tuttavia ecografie successive continuano ad indicare una modica epatopatia con statosi del fegato. Ora sono anche preoccupato perché sono iniziati sintomi strani, tipo debolezza, astenia, dimagrimento eccessivo, digestione lenta e pesante,senso di peso al fianco destro, ipotensione, spiccata irregolarità sia nella minzione che nell’andare di corpo (quasi stitichezza ma con feci molto chiare tendenti al giallastro e sfatte), sonnolenza ma sonno molto disturbato. Ho rifatto più volte gli esami completi del sangue e il mio medico rileva solo episodici sbalzi della bilirubina. Ma tutto il resto compreso le transaminasi vanno bene. Lui mi dice di stare tranquillo perché la mia è una condizione indotta dalla mia depressione…ma io in realtà temo che i miei problemi al fegato sia diventati cronici e che il fisico cominci a risentirne. Insomma che il fegato si stia ammalamdo e non funzioni più bene….Cosa mi consigliate di fare? PS non fumo e non bevo alcolici !!!Cordiali saluti