Sono una donna di quarant’anni. Tre mesi e mezzo fa mi sono stati diagnosticati dei molluschi contagiosi, presenti (circa una quindicina) in zona perianale; mi è stata indicata una terapia farmacologica: Infectodell per quattro settimane e successivamente, al suo non effetto, Condyline che invece è risultato efficace in circa due settimane. Dopo... Leggi di più dieci giorni però, quasi a completa sparizione dei molluschi, in una zona più inguinale ne compare un altro molto meno “molle”, alla vista quasi un brufoletto, che rimuovo con lieve passaggio dell’unghia. Alla visita di controllo successiva mi è stata pertanto riscontrata la guarigione.Mi restano però dei dubbi per il futuro, che mi creano un disagio e tanta ansia nel vivere quotidiano (ho un figlio cui ovviamente vorrei evitare il contagio) e nella prospettiva di una ripresa di rapporti sessuali (attualmente sospesi):-Il mollusco può ripresentarsi in futuro in modo spontaneo (come succede per l’herpes labiale), cioè anche senza che io abbia nuovo contagio esterno?-Qualora ciò possa accadere si ripresenterebbe nella stessa zona o potrebbe comparire anche in altre parti del corpo?-Qualora comparissero sarebbe contagioso immediatamente o solo se la sua superficie fosse abrasa?-All’eventuale ricomparsa (magari con l’ultimo mollusco comparso in zona inguinale) come comportarmi: asportarlo (come?) o esiste un farmaco da utilizzare all’occorrenza che posso già procurarmi?-Esiste una finestra temporale oltre la quale posso considerarmi tranquilla?-È possibile una terapia per debellare il virus completamente? -Quale sicurezza posso avere nella gestione della biancheria casalinga così come nei rapporti sessuali?-Esiste un test per verificare se il virus è ancora presente?Ringrazio anticipatamente per la risposta.