Buonasera, mia madre ha 71 anni. a luglio dell'anno scorso è mancata una zia di 96 anni a lei molto legata. Da allora mia madre è cambiata, adottando un comportament ossessivo nei confronti di mio padre di 78 anni, invalido da 5 anni: è convinta che lui la abbia tradita sin da quando erano fidanzati (sono sposati da 50 anni e non so se ci sia un... Leggi di più fondo di verità in questa sua ossessione) anche con sua sorella con la quale non ha più contatti da anni per altri motivi familiari. Ha una memoria pazzesca, perchè si ricorda dettagli molto precisi di tanti anni fa ed all'inizio chiedeva ripetutamente anche a noi figli se ci ricordavamo i fatti ed era convinta che noi coprissimo nostro padre. Se in casa era presente qualcuno, fino a qualche tempo fa faceva finta di niente mentre ora non sa controllarsi. Sta tormentando mio padre a qualsiasi ora del giorno o della notte, e penso anche che spesso e volentieri gli abbia messo le mani addosso. Continua comunque ad accudirlo, lavarlo e preparargli da mangiare, ma passa anche tanto tempo a piangere da sola e ripetere sempre le stesse cose. Io non so cosa fare per aiutarla, perchè a qualsiasi tentativo di farla parlare con il medico curante, o fare una visita psichiatrica, lei ripete che noi la vogliamo far passare per pazza, e che lei rifiuta tutto. Continua a dire che ha un grande dolore dentro e solo con la zia poteva sfogarsi ed alleviare il suo dolore. La morte di una persona cara può causare l'insorgere di una malattia mentale, supportata forse anche da questi problemi che erano celati da tantissimi anni? grazie e arrivederci.