Mio padre soffre di fibrillazione atriale (parossistica) da oltre vent'anni (oggi 75 anni). Da qualche mese (circa sei) pur essendo quasi asintomatica, la FA è diventata persistente. Il cardiologo consiglia la cardioversione elettrica? E' consigliabile vista l'età e la buona tolleranza della FA ? grazie