nel 2003 sono stato operato di idrocele, durante l'operazione il chirurgo mi ha detto che avevo una infezione grave, con interessameno dell'epidimo. Successivamente all'operazione a seguito di dolori testicolari ho fatto dei controlli urologici ed ecografici dei testicoli che non hanno evidenziato nulla di grave, tumore. esito dell'ultima... Leggi di più ecografia, 2008,: testicoli in sede, di normali dimensioni, con sruttura rgolare, senza noduli nè aree di disomogeneità del parenchina.presenza bilateralmente di un modesto incremento volumetrico dell'epidimo. presenza a destra di idrocele di minima entità ed a sinistra una piccola calcificazione dell'emiborsa scotrale.ad una valutazione con color doppler non è prsente reflusso venoso basale, nè durante la manovra di valsalva.In relazione al riscontro clinico d un aumento di consistenza di entrambi i testicoli , si consilgia controllo a distanza.Questa situazione di aumento di consistenza va avanti dal 2003i miei testicoli non è che sono sempre duri, mi spiego meglio e cioè quando sono tranquillo e rilssato o quando sono a letto, lo sono pure loro, però ogni volta che sono nervoso, teso o anche eccitatomi diventano duri, può sembrare strano e come se tutto il mio nervosismo lo concentrassi la. Quando poi devo fare questa visita di controllo accumulo un sacco di tensione e l'urologo mi mette in allerta facendomi fare l'ecografia testicolae con esito che ho ià detto ed anche analisi del sangue dei marcatori tumorali che per fortuna escono nella norma.La mia domanda è questa:può l'accumulo di tensione, la paura di un eventuale diagnosi infausta fare in modo che mi induriscano i testicoli temporaneamnte?