gentilissimo dottore, le scrivo sperando di venire a capo di una serie di disturbi che, per quanto io non sia una persona ansiosa, mi stanno facendo perdere il sonno.da circa 2 mesi, , avverto strane sensazioni al viso, come se la pelle mi tirasse, a volte sento qualche punto del viso freddo, e avverto bruciori improvvisi alla testa e alle mani.... Leggi di più inoltre, ed è soprattutto questo a spaventarmi,da qualche tempo vedo le lettere del televideo o delle etichette sfuocate dall'occhio sinistro, e noto che dal destro l'occhio vede i colori in modo più brillante, acceso rispetto al sinistro, che vede tutto più scuro. ho molta paura che si tratti di neurite, anche se una prima controllata dall'ottico ha messo in evidenza un lieve astigmatismo senza aver naturalmente potuto verificare il fondo dell'occhio.. . non ho avuto dolore e ciò che mi rassicura è che comunque indossando gli occhiali correttivi il disturbo si normalizza, e torno a vedere piuttosto nitido.la mia allergologa ha dato inizialmente la colpa dei miei disturbi ad una crema antipediculosi che avevo usato poco prima della comparsa dei disturbi, che contiene un forte antiparassitario e che secondo lei mi avrebbe provocato una reazione tossica alla pelle, (neuropatia tossica) che sarebbe divenuta iper reattiva..vedendo che con il tempo la situazione non migliorava, siccome spesso ho anche fastidiosi formicolii alle gambe, scatti del corpo prima di addormentarmi (che io ho sempre reputato normali e legati allo stress quotidiano)e avendo in famiglia mia zia con la sclerosi multipla da 20 anni, alla fine la dottoressa mi ha mandato dalla neurologa. questa mi ha visitata, ha detto che la visita era ok e mi ha detto di aspettare settembre, dicendo che lei non crede ci siano malattie neurologiche ma che per sicurezza di tutti, nel caso tra un mese i miei fastidi non siano passati, vuole fare una risonanza magnetica. chiedo, secondo lei uno sfuocamento della vista bilaterale senza dolore è imputabile a una neurite, o potrebbe essere solo un semplice affaticamento degli occhi o un calo fisiologico della vista?....grazie mille in anticipo