28-01-2004

Non ho capito una cosa: è possibile che la mia

Non ho capito una cosa: è possibile che la mia ragazza sia rimasta incinta avendo avuto un rapporto non protetto al 2 giorno di mestruazioni??? Credo di essere stato chiaro. Che io sappia dopo che finiscono le mestruazioni ci vogliono da 1 a 2 settimane perchè una donna possa essre pronta a un concepimento quindi al secondo giorno di mestruazione le possibilità non sono assolutamente inesistenti??? E chiedo nuovamente generalmente dopo quanto si manifesta Nausea e vomito???
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile utente, durante un ciclo regolare (cioè di circa 28 giorni), normalmente l'ovulazione comincia il 14° del giorno; questo significa che i giorni fertili dovrebbero essere dal 12° al 15° giorno del ciclo. Però si parla sempre di probabilità: ci sono maggiori probabilità che una donna rimanga incinta in quei giorni che non in altri, ma non c'è mai un'assoluta certezza. Durante il flusso mestruale le probabilità di rimanere incinta sono basse, ma non sono nulle! Metodi naturali come l'Ogino-Knaus oppure quello del muco cervicale o della temperatura basale, infatti, non sono mai sicuri proprio perché il ciclo mestruale varia da donna a donna e, nella stessa donna, a seconda dei momenti, dell'età, delle condizioni psico-fisiche, ecc. La probabilità che la sua ragazza sia rimasta incinta avendo un rapporto non protetto il secondo giorno di mestruazioni è piuttosto basso, ma il rischio, per quanto remoto, c'è! E il dubbio si può allontanare soltanto con un test di gravidanza. Consigliarglielo non equivale a dire che la sua ragazza deve per forza essere incinta. Anche sintomi come nausea e vomito non sono indicativi. Ci sono parecchie donne che hanno una gravidanza normale senza neanche un giorno di nausea o di vomito, quindi non può basarsi su questo. In genere, se compare, la nausea può presentarsi dopo circa 2 settimane dal concepimento, ma anche più tardi. Potrebbe, ripetiamo, non presentarsi per niente. E così anche il vomito o i capogiri. La sua agitazione è comprensibile, ma purtroppo la fecondazione non è una pratica meccanica che segue delle regole. Talvolta accade che una coppia sana, con una sessualità normale e senza problemi all'apparato riproduttivo tenti per mesi e mesi di avere un bambino e non riesce, pur provando nei giorni considerati fertili. La fecondazione dipende da troppi fattori per poter essere inquadrata in pochi meccanismi. Ancora una volta, l'unica cosa da fare è il test di gravidanza.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!