Salve dottore le scrivo per chiedere un consulto su una terapia farmacologica per una precoce forma di osteoporosi. Mia madre di 53 anni presenta valori DEXA per il rachide lombare (T score -4.6 / Z score -3.7), il femore sinistro (T score -2.2 / Z score - 1.6) e la total body (T score -1.5 / Z score -0.7). L'altezza attuale è di 1.53 m (5 cm... Leggi di più inferiore rispetto ai 20 anni) per un peso di 47/48 kg. E' da due anni in menopausa, soffre di una leggera ipercolesterolemia (prende la pastiglia) e non ha mai fatto cure con il cortisone. Dall'RX colonna dorsale e lombo sacrale non si evidenzia alcun crollo vertebrale nonostante una riduzione dell'ampiezza degli spazi discali dorsali. Dagli esami del sangue e delle urine risulta un iperitoridismo (PTH 98ng/L) e ipovitamonosi (vitamina D 18nmol/L) mentre tutti i valori di creatinina,calcio,fosfato ed enzimi ossei sono nella norma. Pertanto le è stato presentata una terapia farmacologica a base di PROTEOLOS, CACIT VIT. D3 e DIBASE 25000u. La reputa adatta come cura? In particolare il ranelato di stronzio è sicuro? I rischi di rash (ha sofferto di allergia in gioventù) ed insufficienza renale (lo stronzio è un metallo pesante di difficile filtrazione glomerulare) sono di lieve entità? La ringrazio dell'attenzione e della risposta,arrivederci.