Salve,sono la mamma di un ragazzo di 22 anni ho già chiesto un parere nel 2016 per oligoastrocitoma di mio figlio, nel 2017 ha fatto 9 cicli di temozolomide,al controllo di RMN del 31/01/2018 ( comparativamente con l’indagine di ottobre 2017, moderato incremento volumetrico del noto tessuto iperintenso frontale bilaterale e del tronco del corpo calloso ( sospetto per residuo/recidiva neoplastica),espresso da accentuazione dell’effetto massa sui corni frontali e celle medie dei ventricoli laterali.Immodificata l’impregnazione micronodulare sul fondo dei condotti uditivi interni.) A gennaio 2017 era consigliata la radioterapia invece abbiamo provato con la chemioterapia... Abbiamo mandato la cartella a Pavia centro CNAO....in attesa di risposta La mia domanda è: in caso di mio figlio cosa è meglio di fare Radioterapia convenzionale o quella di Pavia ? Grazie per la risposta