L’ESPERTO RISPONDE

Parestesia ascella/sottobraccio sinistro

Salve! Scusa se la disturbo... ma è da ormai 1 settimana e mezzo che il braccio sinistro si informicola. ( Non fino ad addormentarsi completamente). Specifico, la zona interessata è sotto l ascella ( sinistra) e la sensazione si espande o sotto il braccio oppure alcune volte pare pure sul seno o addirittura nella gamba ( sempre nella parte sinistra) . Sono una ragazza di 21 , peso 63kg e sono alta 1.68. Prima di riscontrare questo problema ero una ragazza molto attiva. Facevo allenamento ( HIIT , GAG , Full body workout) cinque o sei giorni su sette. ( Senza pesi ). Stavo seguendo pure una dieta ipocalorica . Preoccupata dalla situazione mi sono recata al Pronto soccorso. Mi sono state fatte le analisi del sangue e non risultava nessuna anomalia. Mi sonostati fattii gli esami di : Rachide Cervicale , TC cervicale ( senza contrasto ) e in un secondo momento pure un elettrocardiogramma. Nessuna anomalia ! Ho avuto un giorno nel quale sul braccio mi è sembrato di avere quasi una reazione allergica ( ma purtroppo non sono allergica a niente) . Parte del braccio era gonfio tipo come se qualcosa mi avesse creato una specie di irritazione . Per questo mi è stato preiscritto un farmaco ( Bentelan ). Il giorno dopo dell assunzione il gonfiore/irritazione erano spariti lasciando però dei brufoli che al tatto facevano unnpo male . Il formicolio c'era ancora con meno intensità. Devo anche specificare che il senso di formicolio non è costante. Se esco a farmi una camminata è praticamente nullo. Se sono seduta il formicolio inizia e alcune volte si espande. Non è un formicolio forte , posso muovere le mani e tutti senza problemi , ci vedo bene e tutto... Mi chiedevo cosa potevo fare...mi chiedevo se ci fossero altri esami che mi potevano aiutare , magari ho sforzato troppo il braccio dato che nelle ultime settimane avevo iniziato i piegamenti.. non saprei lei cosa mi consiglia ?? An si! Non sento dolore nel muovere il braccio.

Risposta del medico
Specialista in Neurologia e Fisiatria

Sembra un problema, peraltro non grave, a carico del plesso brachiale, vista la negatività della TC del rachide cervicale. Se il disturbo persiste potrebbe essere opportuno consultare uno specialista in neurologia che possa valutare la presenza o meno di alterazioni del sistema nervoso periferico e prescrivere eventuali esami strumentali. Senta al proposito il suo medico di fiducia.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
sindrome-dell-accento-straniero--
Sindrome dell'accento straniero
6 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Microchirurgia e chirurgia sperimentale e Medicina generale
Arcisate (VA)
Specialista in Medicina generale e Medicina del lavoro
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Neurologia
Milano (MI)
Medico di Medicina generale
Milano (MI)
Specialista in Medicina generale e Ecografia
Boltiere (BG)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Medico di Medicina generale
Mogliano Veneto (TV)
Specialista in Ecografia e Medicina generale
Milano (MI)
Medico di Medicina generale
Catanzaro (CZ)
Specialista in Medicina generale e Chirurgia generale
Milano (MI)
Medico di Medicina generale
Massafra (TA)