22-05-2017

Peggioramento dei sintomi dell'ernia discale

Eseguita RMN il 31 03 u.s. a seguito di dolore (non acuto) lombare. Diagnosticata ernia discale l3 l4 intraforaminale sx. Continuato a lavorare, dopo breve ciclo di cortisonici e analgesici. Situazione tranquilla. Dopo 7-8 giorni esecuzione di alcuni lavori manuali nel tempo libero e aggravamento del dolore che giunge fino al ginocchio, partendo dal gluteo, inguine sx. Lieve parestesia della coscia interna. I consulti effettuati presso neurochirurghi e ortopedico si sono quindi basati sulla RMN del 31 03 e hanno prospettato l'intervento chirurgico.
Mi sono riservato una pausa di riflessione sperando in una soluzione conservativa. Attualmente riduzione del dolore ma sempre parestesia della coscia. Chiedo se è il caso di ripetere l'esame, essendo il quadro sintomatologico peggiorato alcuni gg dopo, nell'eventualità che si sia modificata la condizione della patologia. Grazie mille

Risposta

Salve, se il quadro è peggiorato è molto probabile che la chirurgia sia ancora più indicata. Le consiglio di ripetere la visita con un neurochirurgo.

TAG: Chirurgia | Neurochirurgia | Ortopedia e traumatologia