Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

10-06-2007

Per avere una gravidanza il seme deve essere deposto in vagina

Salve,spero possiate aiutarmi..
Il mese scorso, circa alla fine della mia ultima mestruazione, ho fatto petting col mio ragazzo. Più o meno per tutto il mese.
Ora.. di solito le mestruazioni mi vengono sempre a fine mese/inizio nuovo mese.. Ma niente!! nemmeno una macchiolina piu scura, niente brufoli.. (che di solito ho sempre prima dell'inizio del ciclo) solo mal di testa x 4 giorni di fila,ma che ora è passato! Temo di essere incinta.. Durante le nostre coccole, lui ha masturbato me e poi io lui.. in teoria, lo sperma non dovrebbe essere arrivato in alcun modo alla mia vagina.. Ma ora non sono più certa di niente! Il mio ragazzo dice di non preoccuparmi, anche perchè, in passato sono stata operata x una cisti all'oviao destro e a causa di ciò mi è stato asportato un parte di tuba e di ovaio.. e quindi secondo lui dovrei avere anche più difficoltà degli altri a rimanere incinta! aiutatemi vi prego!!
Filippo Dall'Orto
Risposta di:
Filippo Dall'Orto
Risposta
Gentile Signorina, da quanto lei descrive sembrerebbe trattarsi di un ritardo imputabile a cause diverse dalla gravidanza. Questa può verificarsi solo se il rapporto si completa con la deposizione in vagina dello sperma, per cui gli spermatozoi in periodo ovulatorio possono raggiungere l'uovo nel terzo distale della tuba e fecondarlo. Se comunque non è sicura di quanto avvenuto, le consiglio di effettuare il test di gravidanza. Se questo dovesse risultare negativo, si rivolga ad un ginecologo per effettuare un controllo e verificare che non vi siano cisti ovariche o altre patologie organiche, per decidere poi sull'opportunità o meno di una terapia. Quanto le dice il suo ragazzo non è vero, in quanto la presenza di un solo ovaio non la mette al riparo da una eventuale gravidanza. Per questo, se non desiderate averla, sarebbe opportuno che utilizzaste un metodo contraccettivo, con una preferenza, a mio avviso, per la pillola. Questa, infatti, bloccando l'ovulazione, le consentirebbe, cosa importante nel suo particolare caso, di conservare, per il periodo dell'assunzione, il suo patrimonio follicolare, aumentando, quando poi deciderà, le sue "chances" di gravidanza e ritardando l'arrivo della menopausa. Gentile signora, l'asportazione delle ovaie, come probabilmente già sa, induce una menopausa cosiddetta "chirurgica", con conseguente abolizione della produzione di estrogeni ovarici. Tali ormoni sono di importanza fondamentale per il trofismo delle mucose dell'apparato genito-urinario (vulva, vagina e vie urinarie escretrici), che in condizioni di carenza estrogenica divengono più facilmente esposti all'attacco di agenti patogeni microbici. Tale condizione può essere aggravata da una tendenza alla stitichezza, e quindi ad un ristagno di feci a livello rettale, con conseguente aumento della carica microbica che per contiguità può passare alla vagina o alla vescica, determinando infezioni. Immagino che nel suo caso si tratti di cistiti recidivanti, che si manifestano con i classici sintomi (aumento della frequenza minzionale, tenesmo vescicale, dolore alla minzione e magari comparsa di sangue nelle urine) e non di una semplice batteriuria (presenza di batteri nelle urine) asintomatica. Il mio consiglio è di trattare adeguatamente con antibiotici specifici (sulla scorta dell'antibiogramma) l'affezione acuta e di effettuare successivamente una profilassi adeguata delle reinfezioni assumendo fermenti lattici, curando l'alimentazione e la regolarità dell'alvo e assumendo integratori a base di estratti di cranberry (mirtillo rosso americano), efficaci nella prevenzione delle infezioni delle vie urinarie. Riguardo alle formazioni osservate all'ecografia e poi scomparse, le direi di non preoccuparsi, in quanto potrebbe trattarsi di sieroceli e cioè di raccolte sierose circoscritte da briglie aderenziali, che possono normalmente formarsi a seguito di interventi chirurgici. Risposta a cura del Dott. Francesco Guida U.O.S.C. Ginecologia e Ostetricia A.O.R.N. "A. Cardarelli" - Napoli
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!