Buonasera, le scrivo per chiederle un consiglio sul perché improvvisamente desidero, soprattutto dopo cena, abbuffarmi di dolci in maniera compulsiva. Arrivo a mangiare dai dieci ai venti biscotti in una sola sera....altre volte mi è capitato di mangiare una torta intera da sola....preciso che ho 23 anni peso 42 kg per 1, 60 di altezza. Conduco uno... Leggi di più stile di vita sano stando attenta a variare i cibi e svolgo almeno tre volte alla settimana attività fisica ( circa 30 minuti di esercizio fisico ) visto che svolgo una vita sedentaria per motivi di studio. Ci tengo, inoltre, a precisare che negli ultimi quattro anni della mia vita ho subito notevoli cambiamenti: il divorzio dei miei genitori con i quali ho sempre avuto un rapporto conflittuale che mi ha portato a legarmi in maniera morbosa ai miei nonni paterni. Poi c'è stata la malattia di mio nonno e il conseguente decesso avvenuto lo scorso anno dopo 4 anni di sofferenza. Preciso anche che appena i miei genitori hanno divorziato ho iniziato a manifestare, con la frequenza di circa tre o quattro mesi di distanza, degli strani attacchi di paralisi degli arti superiori ed inferiori della durata di circa 15/ 20 minuti. Inoltre non parlo più con mia madre da diversi anni ( circa due ) e sto recuperando il rapporto con mio padre. Ho cercato di descriverle la situazione a livello generale non sono scesa nei particolari. A seguito di quanto le ho detto che cosa crede che abbia? perché sono assalita da queste insane voglie di dolci improvvise e non salutari? spero che quanto le ho brevemente raccontato possa aiutarla nel capire che cosa posso avere. La ringrazio dell'attenzione.Cordiali Saluti, Cristina