20-09-2017

PET per tumore al polmone

Buonasera, mio padre (70 anni) dopo aver fatto lastra al pre-ricovero per rimozione della tiroide, hanno scoperto "qualcosa di strano" al polmone, da qui, tac, biopsia (di cui non abbiamo ancora l'esito) tac con liquido di contrasto ed oggi ha fatto oggi la pet. Di seguito Le riporto l'esito della PET e quello della tac con liquido di contrasto, per me ed i miei familiari è davvero tutto incomprensibile, ci saprebbe dire lo stadio del tumore, se ci sono metastasi e la gravità?
TAC DEL 30/08/2017 CON LIQUIDO DI CONTRASTO Le riporto solo la parte relativa al torace, il resto sembrava esser tutto nella norma: TORACE: nota lesione solida espansiva a profili lobulati con tralci di raccordo alla pleura parieto costale di circa 43 x 33 mm si reperta al polmone sinistro al passaggio tra i segmenti postero-basale e mediale basale, in sede paravertebrale, ove determina focale retrazione pleurica e presenta dei limitati fenomeni di iperdensità perilesionale a vetro smerigliato. Postero-superiormente alla lesione principale nodulo satellite bilobato di 15mm. Sempre a sinistra pseudo nodulo con densità a vetro smerigliato in sede periscissurale al lobo superiore, di circa 18mm; reperti analoghi (almeno 4), alcuni millimetrici e molto sfumati, si repertano al LSD, ove il maggiore subpleurico al segmento dorsale misura circa 15mm Pervi le principali vie aeree. presenza di plurime adenopatie confluenti a pacchetto e disomogenee per fenomeni di colliquazione parziale, interessanti pressoché tutte le stazioni linfonadali mediastiniche, sia lungo la linea medianache sul versante destro e sinistro, le maggiori si repertano in sede precarenale (29mm) e nella FAP (30 e 49mm), queste ultime estese cranialmente verso i linfonodi prevascolari. Alcune adenopatie di dimensioni minori si evidenziano anche in sede giugulo-caroteidea ai limiti craniali dei piani di scansione. Strutture cardio mediastiniche in asse, non versamento pleurico o pericardico. Micronodulia del lobo tiroideo destro che appare aumentato di volume.

PET "l'indagine PET documenta intesa ed estesa area di accumulo di tracciante a livello del noto addensamento polmonare sinistro (suv max=13.4) descritto alla TC del 30/08/2017. Concomitano plurimi intensi accumuli a livello delle note plurime adenopatie mediastiniche descritte nel medesimo studio TC, in particolare all'imbocco meiastinico, in sede paratraceale superiore ed inferiore, alla FAP, in sede pre e sotto carenale, ilo perilare polmonare bilateralmente. ulteriori intensi accumuli linfonodali in sede sovra-retroclaveare bilaterale. Intense focalità di accumulo in ambito scheletrico a livello di D10 , D11, il costa sinistra e X costa destra in assenza di franche anomalie TC. Captazione gastrica verosibilmente aspecifica. Limitatamente alla risoluzione spaziale della metodica (5mm circa) non sono evidenti altre aree di focale captazione del tracciante aventi significato patologico. Non si osserva significativo incremento della captazione a livello degli ultimi disomogenei addensamenti descritti in entrambi i polmoni alla TC del 30/08/2017.
CONCLUSIONI: Quadro indicativo di malattia ad elevata attività metabolica glucidica nelle sedi descritte.

La ringrazio infinitamente. Cordiali saluti e buona serata

Risposta di:
Prof. giorgio enrico gerunda
Specialista in Chirurgia dei trapianti e Chirurgia dell'apparato digerente
Risposta

Gentile signora dalle risultanze della TAC e PET sembra che il papà abbia un tumore avanzato del polmone con metastasi linfonodali diffuse a livello mediastinico e del collo. In attesa dell'esito della biopsia, la PET sembra confermare questa ipotesi e questa diffusione tumorale. Mi dispiace molto. Mi faccia sapere l'esito della biopsia. Cari saluti Gerunda

TAG: Apparato Respiratorio | Esami | Malattie dell'apparato respiratorio | Oncologia | Pneumologia | Polmoni e bronchi | Radiodiagnostica | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!