L’ESPERTO RISPONDE

Possibile tossinfezione?

Buongiorno Dottore, Da 10 giorni (dall'11 febbraio) ho forti mal di pancia, accompagnati da forte nausea e sensazione di reflusso. Preciso che la sintomatologia si è sviluppata poche ore dopo aver avuto un rapporto sessuale occasionale, con una persona di origine cubana. Il rapporto sessuale è stato protetto, tuttavia a posteriori mi sono reso conto che nonostante le precauzioni ci sono state più occasioni di indiretto contatto oro-fecale o con sperma. Purtroppo dopo il rapporto ho anche mangiato un hamburger, dopo essermi pulito le mani con una semplice salvietta umidificata. I primi sintomi di mal di pancia sono comparsi a distanza di 1 o massimo 2 ore dal rapporto sessuale. La sera stessa ho avuto una scarica di diarrea, in seguito alla quale ho subito cominciato a prendere i fermenti lattici (saccaromyces boulardii e Tribif). Il giorno dopo e in quelli successivi non avevo più diarrea, ma i dolori alla pancia (con sensazione di forte bruciore) e allo stomaco (con forte nausea e reflusso) erano quasi insopportabili, soprattutto durante la notte. A distanza di 2-3 giorni ho avuto un temporaneo miglioramento della sintomatologia, ma adesso già da una settimana sono tornati sia il mal di pancia che la forte nausea e reflusso. Ho prenotato un appuntamento con l'infettivologo, ma mi potrà vedere solo il 5 marzo, i tempi di attesa per il gastroenterologo sono ancora più lunghi. Peraltro non so bene se è Meglio rivolgersi a un gastroenterologo o a un infettivologo. Volevo precisare che io in passato ho avuto parecchi tipi di infezione: nel 2017 sono stato trattato a lungo per malattia di Lyme, ho avuto ripetute infezioni urinarie, e anche nel giorno in cui ho avuto il rapporto sessuale incriminato stavo prendendo il bassado (oltre all'aerosol) per una otite media. A questo punto volevo sentire il parere di un esperto, il mio timore è quello di avere preso una infezione intestinale. Mi stupisce in particolare il fatto di avere avuto solo 1 scarica di diarrea all'inizio, e che poi sia passata anche in presenza di dolori così forti: questo può dipendere dal fatto che sto prendendo molti fermenti lattici? Cioè i fermenti possono arrestate la diarrea anche in caso di infezione alimentare? Mi scuso se ho scritto troppo, e aspetto con impazienza un vostro riscontro.

Risposta del medico
Specialista in Malattie infettive

Buonasera,Dai sintomi che descrive non sembrerebbe una tossinfezione nel senso stesso del termine. La scelta di una visita specialistica è giusta e raccomandata. L'infettivologo va bene. In attesa della visita, le consiglio di farsi prescrivere degli esami del sangue (emocromo con formula, AST, ALT, ALP, Bilirubina totale e frazionata, proteina C reattiva), di praticare una ecografia dell'addome completo e di monitorare la temperatura corporea. I... Continua fermenti lattici, per quanto utili, non credo siano la causa dell'interruzione della diarrea. L'episodio diarroico poteva essere il prodromo di qualcos'altro che va approfondito

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Quarta dose vaccino Covid, chi può farla
Quarta dose vaccino Covid, chi può farla
1 minuto
Corretta alimentazione in menopausa: cosa mangiare?
Corretta alimentazione in menopausa: cosa mangiare?
1 minuto
Alimentazione durante l'allattamento, cosa mangiare e cosa evitare
Alimentazione durante l'allattamento, cosa mangiare e cosa evitare
1 minuto
SkinVision e Paginemediche unite per la salute della pelle
SkinVision e Paginemediche unite per la salute della pelle
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Medicina alternativa (agopuntura, omeopatia...) e Malattie infettive
Brescia (BS)
Specialista in Malattie infettive
Prato (PO)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie infettive
Roma (RM)
Specialista in Malattie infettive
Salerno (SA)
Specialista in Pediatria e Malattie infettive
Bari (BA)
Specialista in Malattie infettive
Latina (LT)
Specialista in Gastroenterologia e endoscopia digestiva e Malattie infettive
Roma (RM)
Specialista in Malattie infettive e Oncologia
Lecce (LE)
Specialista in Malattie infettive e Farmacologia medica
Prov. di Milano
Specialista in Malattie infettive
Varazze (SV)