19-02-2018

Post virus gastrointestinale

Salve Dottore,

le vorrei chiedere un parere su un disturbo che pare non riesca proprio ad abbandonarmi del tutto. Quindici giorni fa ho iniziato ad avere nausea e diarrea. Andando all'ospedale a seguito di un eccessivo calo di pressione, mi è stato detto che avevo contratto un virus gastrointestinale, che di questo periodo se prendono facilmente e che mi sarebbe passato in poco tempo. In circa 7 giorni ho avuto pochissime scariche, fino a che il mio intestino si è, diciamo, ''ristabilizzato''. Sono passati 15 giorni e non riesco ancora a mangiare senza avere il senso di nausea continuo, la sensazione di stomaco vuoto e la pienezza.

Continuo a ruttore, di notte dormo male. Seguo una dieta 'in bianco' con patate bollite, pollo, frutta e pasta in bianco... ma sembra non migliorare nulla! Non prendo più farmaci (peridon, riopan..) tranne, a volte, quando mi è impossibile digerire anche un singolo pezzo di pane, una bustina di biochetasi. La mia domanda è: è normale che un virus gastrointestinale duri così a lungo? Non ho nessun altro tipo di problema e ho sempre mangiato tranquillamente.

Grazie in anticipo, una buona giornata.

Risposta di:
Dr. Marcello Picchio
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente e Chirurgia generale
Risposta

È normale e rientra ancora nei disturbi che possono accompagnare una gastroenterite acuta.

TAG: Adulti | Anziani | Apparato Digerente | Disturbi gastrointestinali | Gastroenterologia | Giovani | Intestino | Stomaco | Terapie | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!