Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

26-10-2018

Presunta appendicite ricorrente

Gentili dottori, ho 23 anni, normopeso. Il problema che vi voglio sottoporre è il seguente: da ormai circa 5 anni, in media tre o quattro volte all'anno, ho degli episodi di dolore addominale molto intenso, che inizia lieve, per poi aumentare fino a costringermi a camminare piegato. Dopo un paio d'ore inizio a vomitare senza controllo, vomito anche la saliva che deglutisco. L'intero episodio dura sempre circa 15 ore, dopo le quali il dolore diventa perfettamente sopportabile e si concentra nella fossa iliaca destra, zona appendice. Per i due giorni seguenti ho la febbre intorno a 38. Il dolore sparisce completamente nel giro di tre giorni, per essere sostituito da un vago senso di torpore nella stessa zona, intermittente, che a volte rimane anche per lungo tempo dopo l'episodio. Occasionalmente, sempre nella stessa zona, dopo aver fatto movimenti improvvisi, ad esempio una corsa veloce per prendere il pullman, provo dolore nella stessa zona(molto simile al dolore da ipertensione epididimale, ma nella fossa iliaca destra).

Durante l'ultimo episodio mi sono recato al pronto soccorso, e dopo esami del sangue, lastra addominale ed ecografia mi è stata diagnosticata un'appendicite sub-acuta, e sono stato rimandato a casa il giorno stesso, con una prescrizione di antibiotici e paracetamolo in caso di febbre alta. Gli antibiotici non sembrano aver influito sul durata del decorso dell'episodio, che si è risolto nel giro di tre o quattro giorni come tutte le altre volte. Mi è stato suggerito di sottopormi ad una calprotectina fecale(due mesi dopo l'episodio), che è risultata negativa. Al momento il medico curante sostiene si tratti di colon irritabile, e che non ci siano di fatto i presupposti per fare altri esami. Avete delle ipotesi differenti? Ci sono altri esami a cui potrei eventualmente sottopormi?

Risposta di:
Dr. Marcello Picchio
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente e Chirurgia generale
Risposta

Per dirimere la questione, si potrebbe fare una TC in fase acuta.

TAG: Addome | Apparato Digerente | Chirurgia generale | Disturbi gastrointestinali | Gastroenterologia | Giovani | Intestino | Stomaco
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!