Buongiorno dottore, chiedo brevente un consiglio per: tumefazione dolente pianta piede dx di n.d.d. aseguito di lunghe camminate (due ore per volta 30/35 km a settimana) ECOGRAFIA :in corrispondenza dell'avampiede, a sn, si osserva un ispessimento per edema dei piani adiposi, in assenza di formazioni nodulari solide o raccolte liquide, i rilievi sono da riferire con verosimiglianza ad un processo flogistico-reattivo. RX PIEDE: modesta artrosi metatarso-falangea al primo raggio e diffusa interfalangea reperti bilaterali simmetrici. Note artrosiche al meso e retropiede bilateralmente con piccoli entesofiti retrocalcaneari bilaterali. Non opacita' focali patologiche nelle parti molli ne' lesioni ossee a focolaio. Ho 61 anni e cammino spesso anche in montagna (escursionismo) Ho il "terrore" di non poter camminare quest'anno (in agosto) Domanda: c'e' una soluzione anche temporanea per ridurre il dolore (Onde d'urto, ultrasuoni, magnetoterapia, infiltrazioni, (in attesa di visita da specialista ortopedico da lunga attesa)ecc.)Grazie se potra' darmi un Suo gentiler parere.Renato Monza (MI)