Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

30-09-2017

Problemi epato/biliari con terapia antiretrovirale hiv+

Buongiorno ho 50 anni e sono hiv+ da quasi un anno (diganosi precoce in fase acuta o post-acuta da infezione primaria) e in cura, da circa 11 mesi, con TRIUMEQ. Esami sangue inizio terapia perfetti (tutti i valori nella norma, tranne moderato rialzo colesterolo). Ottima salute, controllo viremico efficae (azzeramento viremia fin dopo un mese e mezzo da inzio terapia), tuttavia il farmaco ha dato nelle prime settimane senso di forte stanchezza e affaticamento muscolare (sintomi correlati all'ssuzione del farmaco, inziano dopo 15-20 minuti dall'assunzione del farmaco fino ad attenuarsi nel giro di 2-3 ore).

Esami del 8 novembre 2016 (dopo 1 mese e mezzo da inzio terapia) indicano lieve sofferenza del fegato: S-GLUCOSIO: 95 (valore max 100 ) S-BILIRUBINA TOTALE totale: 0.55 (valore max ) S-ASPARTATO AMINOTRANSFERASI: 44 (valore max 39) S-ALANINA AMINOTRANSFERASI: 86 (valore max 59) S-GAMMAGLUTAMILTRANSFERASI: 82 (valore max 68) S-FOSFATASI ALCALINA: 93 (valore max 128) TRIGLICERIDI: 132 (valore max 150)

Esami ripetuti dopo 3 settimane (fine novembre 2016) danno tutti i parametri precedenti rientrare nella norma, quindi proseguo col medesimo antivirale. Esami inizi marzo 2017 tutti i parametri suddetti nella norma. Esami metà settembre 2017 con sorpresa: GLUCOSIO 71 (valore max 100) S-BILIRUBINA TOTALE 0.46 mg/dL S-ASPARTATO AMINOTRANSFERASI 39 (valore max 35) S-ALANINA AMINOTRANSFERASI 99 (valore max 59) S-GAMMAGLUTAMILTRANSFERASI 322 (valore max 68) S-FOSFATASI ALCALINA 160 (valore max 128) TRIGLICERIDI 274 (valore max 150). Faccio notare in particolare l'incremento elevato (di un fattore 5) delle gamma-GT e di un fattore circa 2 della fosfatasi alcalina, mentre i rialzi di ALT e AST sono modesti. Domanda: il rialzo di gamma-GT e fosfatasi alcalina sono segno di problemi epatico/biliari mi pare. Potrebbe essere un danno indotto da farmaco o altra natura? ho programmato una ecografia addome completo e rifarò gli esami del sangue tra 4 settimane ed ho la vista dal mio infettivologo tra un mese. Con questi valori posso stare ancora relativamente tranquillo e attendere la visita dell'fettivologo tra un mese, o meglio prendere azioni prima? Grazie per l'attenzione

Risposta di:
Dr. Pietro Di GregorioDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive
Risposta

Ritengo che la causa dell'incremento di gamma GT possa essere identificata tramite l'ecografia epatica con il riscontro di steatosi. In caso contrario sarà cura dell'infettivologo consultato di verificare.

TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Infezioni | Malattie infettive
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!