Salve, sono un uomo di 45 anni di Perugia. Da 2 anni sto girando in lungo e in largo per avere risposta ai sintomi e alle manifestazioni di una malattia che non riescono a diagnosticare. Dapprima sono comparsi dolori alle gambe con crampi e irrigidimento di muscoli e tendini. Anche il camminare si è fatto più problematico. Fatti tutti gli... Leggi di più accertamenti a livello neurologico non è venuto fuori niente (CPK regolarmente monitorato in un anno è sempre stato nella norma ad eccezione di una volta). Ho costantemente la VES, la PCR, il Fattore reumatoide e il TAOS sopra i valori normali. L' estate scorsa i dolori sono comparsi per la prima volta alla spalle. Giugno e Luglio sono stati mesi terribili: prima la sinistra e poi la destra bloccata o si intervallavano. Non riuscivo a muovere le braccia e neanche ad articolare i movimenti. Contemporaneamente è comparsa febbricola che dal pomeriggio alla mattina successiva si attestava su 37, 2° - 37,5°. Fatti gli accertamenti con i valori sopraindicati chiaramente innalzati, i medici propendevano per una spondiloartrite sieronegativa o per un' artrire reumatoide giovanile sviluppata in età adulta. Il reumatologo che mi segue mi ha fatto fare anche una colon: il risultato è che avevo sicuramente il morbo di crohn nella parte ileale. Da allora sino ad oggi il blocco delle spalle e i crampi alle gambe vanno e vengono come intensità ma non spariscono nonostante una cura con cortisone di 3 mesi che ha contribuito a calmierare i dolori ma non li ha annullati. Dopo questa cura mi hanno somministrato gli immunosoppressori : AZAFOR. QUesti medicinali hanno contributo a famri sviluppare un' epatite da farmco con valori di GOT, GPT e GammaGT altissimi. Ricoverato e utilizzata una dieta specifica sono ritornati, dopo 2 mesi, nella norma. Sono stato ricoverato ultimamente all' Ospedale di Perugia per ulteriori accertamenti e qui si sono sprecate le diagnosi : epatite autoimmune, collagenopatia, poliartrite... senza giungere ad una conclusione certa. L' unica cosa certa che possono confermare è che si tratta di una malattia autoimmune. Non so a chi rivolgermi per avere una diagnosi precisa e dare un nome ed un cognome alla malattia. Ringrazio qualsiasi medico che possa darmi una risposta. Grazie. Fabrizio.