Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

29-07-2007

quanto ancora gli resta da vivere?

gentile professore, a mio padre è stato diagnosticato un cancro al polmone di circa 2 cm con metastasi al fegato di un paio di cm, nonchè alla milza e alle ossa. in concomitanza a questo si è sviluppata una nuova patologia maligna alla prostata. Al momento è sottoposto a cicli chemioterapici che pare stiano sortendo effetti positivi. So che il caso è ormai disperato e che le possibilità di guarigione sono oramai compromesse ma vorrei sapere quanto ancora gli resta da vivere all'incirca. Mio padre ha 60 anni e, al di là del tumore, presenta un quadro generale molto positivo per la sua età. la ringrazio per il suo tempo.Cordialmente. F
Risposta
Stabilire la durata della vita di pazienti come Suo padre non è mai facile. Con i dati in mio possesso è francamente impossibile. Oggi, per la verità, però, si da maggiore importanza al dato della qualità della vita. In altre parole sarebbe preferibile che tali pazienti vivessero anche un'ora in meno ma al meglio delle condizioni. Tendere ad allungare la vita quanto più si può potrebbe essere, al contrario, un buon sistema per peggiorare drasticamente la desiderata buona qualità della loro vita.
TAG: Apparato Respiratorio | Malattie dell'apparato respiratorio | Pneumologia | Polmoni e bronchi
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!