Quasi tre anni fa ho notato di non essere piu' regolare a livello intestinale. Dopo un periodo di stitichezza alternata a diarrea,il medico curante mi ha suggerito di eseguire l'esame del sangue occulto che ha avuto un esito positivo su tre.Alla luce del fatto che ho perso mio padre a causa di un tumore al colon,il medico ha voluto che mi... Leggi di più sottoponessi ad una colonscopia che per fortuna non ha mostrato nulla di patologico,tutto questo risale all'autunno 2012.Dopo una cura a base di duspatal,la situazione è migliorata e solo occasionalmente ci sono stati episodi di stipsi che sono perdurati per qualche settimana.Da dicembre scorso però ho cominciato ad avere problemi di evacuazione nel senso che riesco ad andare quasi tutti i giorni ma con un certo sforzo e inoltre le mie sono feci caprine.A questo si è aggiunto un dolore costante in zona pelvica a destra e notevole frequenza della minzione anche durante la notte.Alla data di oggi mi sono sottoposta a due ecografie ginecologiche,due ecografie addominali,visita nefrologica,esami di urine e urinocoltura,emocromo e ves e in tutti i casi l'esito è stato negativo. Il mio medico pensa che non sia necessario ripetere la colonscopia a distanza di due anni perché quasi sicuramente si tratta di colon irritabile. Io non so più cosa fare,il dolore è sempre presente anche se con intensità variabile cosi come la stipsi e la minzione frequente.Ho un'alimentazione ricca di fibre e bevo due litri di acqua al giorno,ho anche cominciato un percorso di supporto psicologico visto che a quanto pare importante in questi casi è la gestione dello stress e dell'ansia da cui non sono assolutamente immune.Cosa mi suggerite di fare?Può davvero essere solo colon irritabile o dovrei effettuare un'altra colonscopia?Ringraziando anticipatamente per l'attenzione porgo cordiali saluti.