03-07-2018

Reflusso e ansia

Salve,sono circa 2 settimane e mezzo che non mangio quasi nulla.mangio raramente e pochissimo.Sono già sceso di 6kg se non di più e la cosa mi preoccupa molto.

I miei sintomi sono bolle d'aria alla parte alta dell'esofago o gola,sinceramente non so precisamente,che devo eliminare continuamente con eruttazioni "strozzate" che si formano anche a stomaco vuoto e poi fame d'aria mentre mastico che mi fa andare in panico visto che mi sembra soffocare e rinuncio completamente anche alla semplice idea di mangiare.Sento poi certe volte anche una specie di gonfiore alla parte bassa dell'esofago.

Già tempo fa ebbi sintomi molto simili e seguendo una terapia per reflusso con lansoprazolo e delle bustine antireflusso consigliata dal gastroenterologo sparì tutto ma adesso niente sembra fare un vero effetto ed il mio gastroenterologo pensa derivi tutto da un fattore ansiogeno visto che la cura fu già effettuata e che anche seguendo la terapia nuovamente dubita possa risolvere il tutto,possibile?Il fatto di non riuscire a mangiare e di perdere così tanto peso è abbastanza frustrante visto che tra non molto dovrei andare in vacanza con amici e mi troverei in imbarazzo non riuscendo appunto a mangiare.Cosa mi consigliate di fare?Grazie in anticipo

Risposta di:
Dr. MARIO GUSLANDI
Specialista in Gastroenterologia
Risposta

Penso che il suo gastroenterologo abbia ragione. Inutile insistere con le solite terapie. Occorre però impostare una cura diversa, che tenga anche conto della componente ansiosa

TAG: Apparato Digerente | BMI - Sottopeso | Disturbi dell'umore | Disturbi gastrointestinali | Effetti Collaterali | Esami | Gastroenterologia | Giovani | Nutrizione | Psicologia