Anzitutto buongiorno e grazie per la cordiale attenzione concessa..Vorrei chiedere lumi in merito ad un dubbio che mi affligge relativamente ad un intervento di TURP subito da mio padre (oggi 71 enne).A seguito di diagnosi di "Ipertrofia Prostatica con adenoma di 35mm circa" (e relativa sintomatologia annessa), in ottobre 2008 veniva sottoposto ad... Leggi di più intervento chirurgico di TURP.Veniva quindi dimesso 9 giorni dopo con catetere, in quanto non urinava spontaneamente, e veniva fissato un controllo dopo 3 settimane, durante le quali mantenuto costantemente il catetere.Al controllo successivo, il chirurgo decideva di sottoporlo nuovamente ad intervento di TURP, in quanto rimosso il catetere, il paziente non urinava spontaneamente.Dopo un mese circa, mio padre veniva dunque sottoposto nuovamente ad una seconda TURP, e dimesso succesivamente, questa volta senza catete, in quanto era ripresa la diuresi.Effettuata un'ecografia di controllo un anno dopo gli interventi di TURP, e confrontata con un'ecografia fatta precedentemente i sopradetti interventi, l'impronta ecografica appariva esattamente identica ("prostata ingrossata con adenoma di 36 mm circa").Ora, i miei dubbi riguardano proprio questo aspetto, ovvero il fatto che, sebbene sottoposto a ben 2 interventi di TURP, la prostata sia sempre nelle stesse condizioni: è normale tale condizione?Ringrazio anticipatamente per le cortesi e preziose risposte.Cordiali saluti.