07-08-2017

Respiro affannoso e fastidio al torace dopo evento stressante

Salve. Ho 38 anni. Assumo ogni mattina eutirox 125/150 + target da ormai alcuni anni (tiroidectomia totale), e saltuariamente ho episodi di tachicardia e dispnea, questo (ne sono consapevole) causato anche dal mio peso non indifferente. Faccio un po' di palestra, ma niente di pesante. Sono di natura moderatamente ansiosa.
L'altro giorno sono stato tamponato lievemente (non ho ricevuto botte) e l'uomo alla guida dopo aver asserito che aveva ragione lui (ma non era vero) ho iniziato ad innervosirmi e arrabbiarmi pesantemente, al punto che dopo una mezz'ora di litigata, ho avvertito una sensazione d'oppressione al petto e al lato destro del petto e dopo un po' respiravo affannosamente, alchè mi sono dovuto sedere. Questo stato è perdurato fino a sera e anche la mattina dopo avevo una sensazione spiacevole al torace, che però è andata scemando durante la giornata.
Questo episodio mi ha parecchio turbato: mi è già successo d'arrabbiarmi ma effetti così non li avevo mai avuti! Le volevo chiedere il Suo parere: cosa può essere successo? Può la mia arrabbiattura aver influito sul cuore o creato problemi ad esso? Grazie.

Risposta di:
Prof. Luigi Iorio
Specialista in Cardiologia e Medicina interna
Risposta

Gentile sig.re, certamente le arrabbiature danno fastidio, ma di solito non sono la causa di danni cardiaci importanti. Penso che dovrà assumere uno stile di vita che le permetterà di avere un peso forma. Dovrà tenere sotto controllo la funzione tiroidea monitorando il TSH, in modo da evitare dosaggi insufficienti o esagerati di Eutirox. Controlli anche il suo metabolismo osseo. Saluti prof Luigi Iorio

TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Medicina generale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!