Salve, avevo posto la mia domanda a dicembre 2010 (Codice domanda: 38WE27YDIQ) e mi era stata inviata una risposta da parte del dott. Colì. Ora dopo 7 mesi sono ancora qui con il mio problema e mi piacerebbe ricevere qualche ulteriore informazione.Dopo aver effettuato un RM ho ricevuto il seguente referto: "Addensamento osteosclerotico subcondrale... Leggi di più a carico del versante scafoideo dell'articolazione scafo-astragalica su base degenerativa artrosica". Sono andato da un ortopedico che mi ha suggerito di fare 10 iniezioni di acido ialuronico. Dopo la 6°, quando gli ho fatto notare che il dolore persisteva, mi ha fatto due iniezioni di ozono e le ultime due nuovamente di acido ialuronico. alla fine delle 10 sedute mi ha deto che avrei potuto riprendere a correre, cosa che ho fatto con immenso piacere. Purtroppo dopo solo un mese il dolore si è ripresentato. Ho deciso a quel punto di fermarmi completamente per 2 mesi e ad aprile lentamente ho ripreso a correre, senza forzare e facendo fino ad oggi un chilometraggio mensile ridotto (ca. 100km mensili). Ho tolto nel frattempo 8kg, ho fatto tanto nuoto e bici e questo ha migliorato i miei tempi notevolmente anche nella corsa. Purtroppo il problema si è pian piano ripresentato spostandosi dal dorso del piede verso l'alluce e ancora una volta mi ritrovo fermo. Vorrei porre alla vostra attenzione un particolare. La zona che è stata trattata con le 10 iniezioni presenta da mesi ormai una colorazione diversa, scolorita, come se le cellule fossero morte. La domanda che vorrei porre è la seguente: Vorrei sapere se il dolore, data la natura evidenziata nel referto, scomparirà se seguirò un periodo più lungo di riposo (6 mesi, 1 anno se necessario)? E' un qualcosa dal quale si può guarire o devo mettermi l'anima in pace e pensare che la corsa non sarà più parte della mia vita? Spero tanto possiate in qualche modo darmi una risposta. Cordiali saluti, Julius