Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

29-11-2018

Rinite da cloro in piscina

Buongiorno. 

Ad ottobre scorso, dopo qualche anno di inattività, ho ripreso a praticare nuoto in piscina. Purtroppo, nonostante l’uso del tappanaso, nelle 48 ore successive ad ogni nuotata, ho forti sintomi di rinite con prurito ed irritazione alle cavità nasali, starnuti, gocciolamento, ipersecrezione di muco, naso chiuso, reazioni che stanno fortemente condizionando la mia decisione di continuare a praticare l’attività. Dopo ogni nuotata, a casa pratico lavaggi nasali con soluzione fisiologica ma senza alcun rimedio apparente. Desidererei ricevere un consiglio sui migliori rimedi utili per affrontare il problema. Ringrazio in anticipo per la risposta che vogliate fornirmi.

Risposta di:
Dr. Gabriele Di Lorenzo
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina interna
Risposta

Gentile signore, i sintomi che lei descrive sono dovuti al cloro che si aggiunge all'acqua della piscina per prevenire infezioni cutanee e non solo. Non ho nessun consiglio da darle tranne l'ovvio, non vada più in piscina. Cordiali saluti

TAG: Allergologia e immunologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!