03-10-2016

Risultati spermiogramma e fertilità

Buon pomeriggio, volevo un parere sul nuovo spermiogramma del mio compagno effettuato in data 29-09-16 rispetto a quello di un anno fa in quanto mi sembra peggiorato.
SPERMIOGRAMMA OTTOBRE 2015 Volume: 4.8 PH 7.8 Colore: AVORIO Viscosità: AUMENTATA Liquefazione Minuti:90 MORFOLOGIA Normali 80% TESTA 15% TRATTO INTERMEDIO 2% CODA 3% CELLULE GERMINALI MILIONI/ML:1 VALUTAZIONE FERTILITÀ AGGLUTINAZIONE Testa-testa ASS Coda-Coda ASS Mista ASS SPERMATOZOI MILIONI/ML 174.0 MILIONI 835.2 TIPO DI MOBILITÀ Progressiva 85% Non Progressiva 8*%(in grassetto) Immobili 7% Vitalità 70% presenza di numerosi granulociti IgG anti spermatozoi: Assenti IgA anti spermatozoi :Presenti TEST CAPACITAZIONE Spermatozoi Capacitati Milioni/ML 39.0 TIPO MOBILITÀ LINEARE 90% DEBOLE 5% IN SITU 2% IMMOBILI 3% SPERMIOGRAMMA

SETTEMBRE 2016 VOLUME 3,0 mL Ph 7,60 colore AVORIO filanza NORMALE liquefazione a 30 min NORMALE agglutinazione testa-testa ASSENTE agglutinazione coda-coda ASSENTE agglutinazione mista ASSENTE numero spermatozoi per mL 142,0 Milioni/mL numero spermatozoi totali 426,0 Milioni riferim.[40,0-800,0] Motilità tipo PR(progressiva) WHO 2010 28% [32-99] Motilità tipo NP (non progressiva) WHO 2010 11% Motilità totale 39% WHO 2010 [42-100 PR+NP] Motilità tipo I (Immobili) WHO 2010 61% [0-5] Spermatozoi con morfologia normale 43% [15-100] spermatozoi con anomalie della testa 50% spermatozoi con anomalie tratto intermedio 6% spermatozoi con anomalie della coda 1% Cellule rotonde 3 Milioni/mL [0-5] Test di Vitalità (eosina) 35% [58-100] anticorpi anti-spermatozoi (adesi IgG) ASSENTI anticorpi anti-spermatozoi (adesi IgA) ASSENTI.

A distanza di un anno circa può essere così diverso? Lo ha effettuato perché abbiamo cambiato centro per PMA (e dopo due IUI andate male) e dobbiamo portare esami recenti alla fine di questo mese. Cosa significa a livello di fertilità? Grazie
Risposta di:
Dr. Giovanni Beretta
Specialista in Urologia Andrologia
Gentile lettrice,
bisogna qui fare una premessa importante e cioè che la variabilità biologica di un liquido seminale è molto alta e che quindi alcune variazioni, qui osservate, potrebbero anche essere fisiologiche.
Detto questo poi occorre ancora osservare che il laboratorio utilizzato per alcuni parametri, ad esempio la morfologia, non sembra seguire le ultime indicazioni date dall'OMS nel 2010.
Risentite ora in diretta il vostro andrologo di fiducia e con lui valutate il da farsi.
Un cordiale saluto.
Andrologia Salute maschile Sessualità e organi sessuali Analisi cliniche Fertilità