Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Salve, a seguito di un ecocardiogramma effettuato

salve, a seguito di un ecocardiogramma effettuato per un episodio con acufeni, vertigine e rialzo pressorio P.A. 140/90, mi è stata diagnosticata una aorta bicuspide con ectasia della radice (47 mm) e minima insufficienza (1+/4+). Vsx con pareti ipertrofiche, normocinetiche e con F.E. 55%.Asx nei limiti. Normale la sezione destra. Mitrale continente.All'ECG RS 65 b.m., DAS,Onde T-in D3-AVF. Pratico diversi sport (tennis , calcetto ) e a volte jogging leggero. Posso continuare a praticare attività sportiva? E' una patologia genetica? Grazie
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
L’aorta bicuspide è una malformazione congenita, cioè presente dalla nascita. Questa anomalia è collegata ad insufficiente continenza della valvola che nel tempo determina alterazioni del ventricolo sinistro. Il giudizio di idoneità ad attività sportiva, anche se non agonostica ,è subordinato ad una valutazione specialistica clinica oltre che strumentale.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma