02-02-2006

Salve ho 18 anni e da 5 mesi circa sono molto

Salve ho 18 anni e da 5 mesi circa sono molto preoccupato per la mia salute fisica. Dopo aver avvertito palpitazioni e senso di malessere per un paio di settimane mi sono sottoposto a ecografia cardiaca che non ha evidenziato anomalie. Al persistere dei sintomi mi sono sttoposto a una terepia con fiori di bach (con l'idea di diminuire l'ansia) che non ha migliorato la situazione (il medico aveva ipotizzato un lieve prolasso mitralico con una tecnica di medicina alternativa). Visto che sintomi quali Vertigini, stato confusionale, cardipalmo, stanchezza, fitte al torace, estremità corporee fredde non cessavano ho fatto l'holter dal quale è risultato che avevo frequenti battiti ectopici ventricolari isolati e poliformi e rari battiti ectopici atriali con assenza di particolari aritmie e Frequenza cardiaca pari a 81 bat/min. Ora da 20 giorni circa prendo il betabloccante (cardiocor 1,25mg al giorno). I sintomi sembrano persistere e il leggere informazioni su internet riguardo al tema mi ha un' po spaventato ingenerandomi una forte Ansia di una possibile cardiopatia non curabile (visto il fallimento di tutti i tentativi). Volevo quindi sapere se è qualcosa di grave (questa eventualità mi rende spesso agitato e depresso) o di transitorio (in questo caso come potrei risolvere il problema). grazie per l'attenzione e la disponibilità.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Credo che nel Suo caso la maggior parte dei disturbi siano sostenuti dall’ansia: quindi è questa condizione che, con l’aiuto del suo medico di famiglia che eventualmente la potrà indirizzare anche a un colloquio psicologico, deve essere curata. Per la lieve forma di aritmia ventricolare, peraltro senza altri segni di anomalie cardiache visto che gli altri esami sono andati bene, va bene la terapia che le è stata prescritta; il mio consiglio è di ripetere l’Holter quando sarà più tranquillo e l’ansia sarà meglio controllata perché probabilmente il farmaco potrà poi essere sospeso. Può essere indicato nel suo caso svolgere dell’attività fisica costante (esempio, piscina o palestra 3 volte la settimana), perché lo svolgimento di attività sportiva può ridurre i livelli di ansia e generare una condizione di maggiore benessere fisico.