Salve, ho 35 annisoffro da 5 anni di disfunzione erettile. La mia situazione è tale che non riesco ad avere erezioni, non solo per i rapporti sessuali, ma anche quando sono da solo, per la masturbazione. Il pene, infatti, non diventa mai rigido, a volte rimane addirittura molle. Ho fatto ripetute visite andrologiche in questi anni, ovviamente, con... Leggi di più tutti gli esami di routine, cioè quelli ematici e l'eco doppler penieno.Tutto è risultato nella norma. Per questo motivo, mi è sempre stato detto che la causa fosse di origine psicologica e prescritto il Cialis. Fino ad un paio di anni fa, con l'aiuto di questo farmaco, riuscivo quindi ad avere rapporti sessuali. Da un paio di anni, anche il farmaco sembra non fare il dovuto effetto, nel senso che perdo l'erezione all'atto della penetrazione. Mi sono convinto, su consiglio dell'andrologo, ad iniziare un percorso con una psicosessuologa. Il fatto che io non riesca ad avere una erezione anche quando sono da solo e non riesca a masturbarmi, mi fa convincere che il problema non possa essere solo psicologico. Mi rimane, quindi, il dubbio che possa avere qualche problema di tipo organico. L'andrologo non mi ha mai prescritto esami neurologici, ad esempio, escludendo che la disfunzione potesse essere l'unico sintomo: mi è sempre stato detto "se avesse problemi neurologici, si vederebbe, la DE non sarebbe l'unico sintomo". Io, in verità, nel 2009 fecei una RSM all'encefalo ed all'intera colonna, mentre nel 2011 solo all'encefalo. Anche qui tutto nella norma.La mia domanda è la seguente: è possibile che ci siano delle cause di tipo neurologico o di altro tipo che abbiano provocato da ben 5 anni la mia DE, senza ulteriori altri sintomi? Può un problema di tipo psicologico provocare una DE che impedisca anche la semplice masturbazione? Grazie.