Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-11-2012

Salve ho 38 anni e attualmente sono all'ottavo

salve ho 38 anni e attualmente sono all'ottavo mese di gravidanza ( 32 settimane) , circa venti giorni fa dopo dolore acuto mi è stato scoperto calcolo biliare incuneato nell'infundibolo.E ssendo in gravidanza non posso essere per ora sottoposta ad intervento chirurgico solo terapia sintomatica e dieta priva di grassi vorrei sapere quanto posso aspettare dopo il parto ad essere operata preferendo allattamento al seno e se devo subire un parto cesareo o naturale .grazie
Risposta di:
Dr. Andrea Lauretta
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente
Risposta

Gentile Sig.ra,

Innanzitutto le faccio le congratulazioni per la gravidanza. Purtroppo la calcolosi della colecisti ha dato segno di sè proprio durante questa fase della sua vita ma questo non inficierà assolutamente la sua gravidanza. Potrà partorire assolutamente  per via vaginale cosa peraltro più fisilogica anche per il feto. Sicuramente dopo il parto potrà essere operata, e se lo desidera anche in allattamento (in tal caso dovrà raccogliere il latte con il tira-latte alcuni giorni prima in modo da costituire una riserva per 1-2gg il tempo necessario allo smaltimento dei farmaci anestesiologici). C'è purtroppo la possibilità remota di una colecistite (infiammazione della colecisti) in gravidanza. In tal senso dovrà essere valutato accuratamente il quadro; se si dovesse rendere necessario l'intervento sappia che è possibile eseguirlo anche per via laparoscopica.

Cordiali saluti

TAG: Chirurgia dell'apparato digerente
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!