Salve, sono sempre lo zio della ragazza di sedici anni con linfoma di hodking, volevo chiedervi se era normale il fatto che mia nipote avendo sempre i globuli bianchi bassissimi (sotto i duemila) e di conseguenza anche il numero dei neutrofoli è solitamente sotto i mille (massimo 1.200),è costretta ogni volta alle punture (non ricordo come si... Leggi di più chiamano) per fare rialzare il numero degli stessi globuli per poter fare la Chemioterapia, i medici che la tengono in cura hanno provato per circa un mese a non farle fare le punture asserendo che il Midollo osseo doveva provare a reagire da solo, ma senza risultato, i globuli bianchi che erano 1.600 la prima settimana, sono saliti a 2.200 la seconda settimana prima di tornare nuovamnete sotto i duemila la terza settimana (1.700), così sono stati costretti a farle rifare per tre giorni le famose punture con il risultato che oggi i globuli bianchi sono schizzati a 16.000 (già altre volte si era passati da 2.000 a oltre 15.000, una volta addirittura 33.000 facendo lo stesso slittare la chemio di un’altra settimana). I medici hanno detto che non era mai capitato un caso del genere, dove si è sempre costretti ad intervenire per far risalire i globuli bianchi e che si teme di essere costretti in futuro ad un Trapianto di midollo osseo. Potete per favore spiegarmi meglio che cosa sta succedendo a mia nipote. Saluti, uno zio preoccupato.