30-03-2008

Salve sono un ragazzo di 18 anni e noto i miei

Salve sono un ragazzo di 18 anni e noto i miei battiti molto strani. Da piccolo a partire dall'età di 7 anni giocavo a calcio ogni giorno fino all'età di 15 anni, poi mi sono dato alla palestra e prima di questa estate ho interrotto l'attivita in palestra ma facevo 10 chilometri di corsa in estate, ma finita l'estate ho interrotto con l'attività sportiva, a causa degli avvenimenti che mi hanno rinchiuso in casa, non facevo niente, andavo di mattina a scuola con la macchina e tornavo a casa e non uscivo, stavo sempre a casa. Mi sono fatto controllare il cuore, mi hanno messo l'Holter per un giorno, mi sono fatto parecchie visite ma i medici mi hanno detto tutt'ok, io sono un tipo molto ansioso e forse in questo tempo anche depresso, ho sempre la paura di morire, i miei battiti scendono fino a 45 battiti al riposoa quando io metto la mano sul torace per ascoltare il battito, ad un tratto il battito sale. Ditemi per favore che è tutto ok!
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Quanto Lei riferisce non è assolutamente indicativo di patologia cardiaca: il battito cardiaco può avere notevole oscillazione, soprattutto alla sua età. Da quanto Lei mi racconta sembra evidenziarsi un tratto depressivo piuttosto comune alla sua età, ma non per questo da sottovalutare. Consulti il suo medico e se necessario uno specialista per impostare una eventuale terapia psicologica o antidepressiva, se necessaria. Non perda tempo, soffrirà anche tanto per niente! Personalmente mi permetto di suggerirle che il brusco abbandono dell’attività fisica può rappresentare un fattore favorente la depressione e pertanto le consiglierei di riprendere il movimento di tipo aerobico anche per migliorare il suo morale. Si imponga di far parte di un gruppo sportivo , un club o una squadra ciclistica, magari con l’ausilio di un preparatore; vedrà riequilibrarsi anche il suo stato di umore in maniera simbiotica con il trattamento farmacologico e/o psicologico. Soprattutto non si senta affetto da una problematica rara: è molto più comune di quanto pensa anche tra persone apparentemente realizzate ed inserite nella società. Un caro saluto ed in bocca al lupo!
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!