Salve, sono un uomo di 40 anni, sempre stato mediamente ansioso e sensibile, forse anche eccessivamente attento al proprio stato di salute. Tutto sommato gestisco bene questi aspetti del mio carattere, tranne il momento in cui per qualsiasi motivo succede qualcosa che stravolga la normalità. Per esempio è capitato, come altre volte, di essere stato... Leggi di più svegliato durante la notte da mio figlio piccolo, ma questa volta a differenza di altre volte, di non essermi riaddormentato quasi come se la mia mente volesse autogestirsi. Il pensiero si è rivolto immediatamente ad occasioni passate dove in un paio di occasioni ho vissuto periodi di insonnia acuti vissuti in modo drammatico. La conseguenza è che da circa una settimana sono ripiombato nella stessa insonnia dovuta ad ansia di non dormire, alla quale sopravvivo con l'utilizzo di xanax prescritto dal mio medico di base. Ora oltre all'ansia di non dormire si unisce quella di dover dipendere chissà per quanto tempo dagli ansiolitici per poterlo fare!! Vi chiedo il perchè di questi corto circuiti, perchè mi sto fissando su questa cosa, perchè la mia mente invece di pensare al 90% dei miei sonni tranquilli, si fissa sulle notti passate in bianco??