Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

01-03-2013

Salve sono una signora di 47 anni e da 4 sono in

Salve sono una signora di 47 anni e da 4 sono in cura con tirosint a causa di una tiroidite autoimmune, prima con un dosaggio minimo da 25mcg,poi da quest'estate a causa di un rialzo del TSH a 4,01,ho cominciato con la dose da 50mcg,ma a gennaio il TSH era ancora su valori di 4,71,allora l'endocrinologo,mi ha dato la dose di 75mcg.Ora dovrò ripetere le analisi per vedere come va il mio TSH,ma nel frattempo ho un'esofagite da reflusso e debbo prendere il pariet da 20mg.la mattina a digiuno,quando solitamente prendevo il tirosint (premetto che lo prendevo alle 5 del mattino).Il mio medico dice che posso spostare il tirosint un'ora prima del pranzo,ma a quanta distanza dalla colazione? Tutto ciò per nn interferire con il farmaco dello stomaco che annulla l'effetto del tirosint,è davvero coì?La ringrazio in anticipo per un Suo gentile consulto.
Risposta di:
Prof.ssa Paola Grilli
Specialista in Chirurgia generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta
Gentile paziente, le consiglio di assumere il protettore gastrico la sera prima di andare a riposare e lasci il Tirosint la mattina a digiuno almeno 20 minuti prima di colazione e a distanza di almeno un'ora da latri farmaci ad eccezione dei protettori gastrici per i quali è consigliabile un lasso di ore superiore.
TAG: Endocrinologia e malattie del ricambio | Ghiandole e ormoni
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!