06-08-2012

Salve, spero ci sia qualcuno che mi possa aiutare.

Salve, spero ci sia qualcuno che mi possa aiutare. Ho 44 anni sono alto 1,82 peso 72 kg e ho un 41 e mezzo di piede.Circa in anno fa mi sono svegliato con un dolore ad entrambe le caviglie che mi prendeva il malleolo e i tendini. Vado dal medico che mi prescrive rx alle caviglie con esito negativo procedo con eco color doppler ma anche questo esito negativo. Ne frattempo il dolore sale alle gambe e all'osso sacro.Mi rivolgo ad reumatologo che mi dice che probabilmente sono affetto da spondilite anchilossante e per il dolore mi inietta 2 dosi di cortisone nell' osso sacro e mi prescrive l' analisi hla-b27 risonanza magnetica alla schiena e osso sacrale anche queste con esito negativo. Ne frattempo una mattina vado in bagno a urinare e sento un pizzico fortissimo al pene con una fuoriuscita di una goccia di sangue vado dal medico e mi prescrive d'urgenza un'ecografia ai reni e all' apparto urinario ma tutto ok nessuna anomalia. Mi rivolgo ad un altro reumatologo specializzato anche in medicina dello sport il quale non trova nessun segno di anomalia e mi consiglia di rivolgermi ad un altro medico reumatologo considerato un luminare il quale mi consiglia di rivolgermi ad un urologo e di fare urino cultura. Faccio l' analisi ma tutto ok e non vado dall'urologo.Mi rivolgo ad un fisioterapista che mi pratica lo streccing li per li sto meglio ma dopo un ora i dolori ritornano.Ne frattempo con un minimo sforzo mi strappo la schiena e per due settimane vedo le stella faccio 5 punture di antidolorifico ma non mi passa. Mi passa da solo dopo un mese.Mi rivolgo ad un osteopata che mi pratica ago puntura laser faccio 2 sedute ma senza risultato.Mi rivolgo ad un chiropratico faccio 5 sedute di manipolazione alla 4seduta non so cosa succede ma mi viene un dolore atroce al nervo piriforme e per 10 gg vedo le stelle. La diagnosi del chiropratico é spostamento dell'osso sacro. Mi manipola l' osso sacro ma senza risultato. Vado in vacanza e conosco primario di una clinica riabilitativa privata che mi visita e mi prescrive una analisi della postura. Faccio la visita risulta che ho una gamba piú corta di un centimetro e mezzo me che questo non puó darmi tutti questi dolori a detta del tecnico.ad oggi i dolori sono sempre gli stessi anzi amplificati, ho paura a fare qualsiasi sforzo per paura di rimanere sento come una sensazione di strozzatura al pene.
Risposta

Buonasera!ricapitolando lei riferisce dolore alle cavigle e tendini associati e dolore alla porzione inferiore della colonna che riferisce non scomparire in nessun modo .Per mettere in evidenza dei problemi reumatici sarebbe opportuno controllare emocorono, la VES e la Proteina C reattiva, due indici infiammatori, il reuma test. Per la colonna sarebbe utile eseguire una risonanza della colonna per vedere se ci sono alterazioni particolari, sofferenze di qualche radice nervosa.Purtroppo serviranno altri accertamenti.

TAG: Medicina interna | Reumatologia