15-04-2008

Salve, vorrei maggiori info su valvola cardiaca

Salve, vorrei maggiori info su valvola cardiaca biologica di derivazione porcina da poco approvata dalla FDA Epic, con innovativa tecnologia anti-calcificazione del tessuto realizzata da Robert Levy. In paziente a. 70, già operato per sostituzione valvolare con protesi meccanica Carbomedic e deterioratasi dopo 8 anni, è da consigliare questo tipo di sostituzione?O rivalutare ancora una meccanica? In Italia si adotta tale valvola? Se si, in quale ospedale? Siamo molto in ansia per una scelta che ci sembra decisiva.Grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Si tratta di una valvola tecnologicamente molto avanzata dotata di un sistema anti-calcificazione Il sistema anti-calcificazione realizzato da Robert Levy evita i processi di mineralizzazione dovuti a interazioni fra glutaraldeide, calcio e fosfolipidi. Il trattamento è stato provato con successo nel modello animale (valvole mitrali impiantate in alcune pecore), prevenendo adeguatamente la calcificazione e quindi l’irrigidimento del tessuto valvolare. In prospettiva futura, considerando l’eta’ dell’operando, è certamente da preferire l’utilizzo di questa valvola per ridurre al massimo posssibili disfunzioni da calcificazioni. Al momento, non essendo cardiochirurgo, non saprei dirle dove è già in uso.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare